Come è nato lo yo-yo?

Invenzioni

Lo yo-yo nasce come strumento di caccia nelle Filippine.

In lingua Tagalog, la lingua nativa delle Filippine, significa “tornare” ed è stato usato come arma per oltre 400 anni. La prima versione era molto più grande, armata con spigoli vivi e borchie e veniva legata ai piedi con spesse corde vegetali.

Fu Pedro Flores, un immigrato Filippino che giunse negli Stati Uniti, ad iniziare la produzione del giocattolo con quel nome fondando in California una piccola fabbrica di giocattoli.

Donald Duncan ne acquistò i diritti di produzione nel 1929, registrandone anche il marchio e iniziò subito ad apportare delle migliorie al modello originale. Il primo contributo fu l’introduzione della stringa di slittamento, costituita da un anello scorrevole intorno all’asse, invece del tradizionale nodo.

Il giocattolo piacque subito, tanto che, solo a Philadelphia ne furono venduti 3 milioni di esemplari in un solo mese di campagna pubblicitaria. Il picco massimo lo raggiunse nel 1962, con 45 milioni di unità vendute in un anno. Dopo qualche anno di vicissitudini, anche Duncan fu costretto a vendere l’azienda e il marchio alla Flambeau Plastic Company, ma nessuno potrà mai toglierli la soddisfazione di aver portato lo yo-yo come primo giocattolo nello spazio.

Segnala un Errore

Forse ti interessa anche