Quanto dura il singhiozzo?

Comportamenti

Il singhiozzo dura da pochi minuti a qualche ora (in genere).

Il singhiozzo è un fenomeno causato da uno spasmo che contrae il diaframma e che provoca l’interruzione improvvisa del respiro e delle corde vocali, da cui proviene il suono caratteristico.

Nella maggior parte dei casi è una contrazione temporanea che svanisce in alcuni minuti, ma ci sono anche casi accertati di pazienti che hanno il singhiozzo per giorni, mesi e addirittura anni. In caso duri più di 48 ore si tratta di singhiozzo persistente, se si supera il mese si definisce singhiozzo intrattabile che, anche se molto raro, può causare stanchezza, perdita di peso, insonnia.

Da cosa è causato il singhiozzo?

  • Consumo eccessivo di cibo.
  • Consumo troppo veloce di cibo.
  • Eccessive quantità di alcolici.
  • Deglutizione di troppa aria.
  • Cambiamento improvviso della temperatura dello stomaco.
  • Stress o eccitazione.

Come fermare il singhiozzo?

Non esistono rimedi sicuri: dai quelli della nonna come trattenere il respiro, o bere un bicchiere di acqua con la testa inclinata in avanti, ai più scientifici come l’agopuntura o l’ipnosi. Non ci sono soluzioni concrete, in genere la risposta varia da individuo a individuo.

A meno di forme gravi di singhiozzo, generalmente passa da solo senza bisogno di intervenire in alcun modo.

Segnala un Errore

Forse ti interessa anche