Quale paese legalizzò per primo l’aborto?

Storia

L’Islanda fu il primo paese a legalizzare l’aborto nel 1935.

L’Islanda specificò anche le condizioni per cui la pratica possa essere consentita, ossia in caso di stupro, incesto, o gravi condizioni di salute della donna.

L’aborto è stata una piaga sociale fin da tempi remoti, ma è solo nel novecento che si diffuse la tesi per cui le donne avrebbero avuto il diritto di decidere se proseguire o meno con la gravidanza.

Dopo l’Islanda, anche altre nazioni come La Russia e la Svezia seguirono l’esempio, anche se con misure e modi differenti.

In Italia divenne legale il 22 maggio del 1978.


Forse ti interessa anche