Quando si compì il primo coast to coast su un aereo?

Storia

Il primo ad attraversare gli Stati Uniti su un aeroplano fu Cal Rogers nel 1911.

Ad attirare l’aviatore fu il premio di 50.000 dollari (più di 1,1 milioni di dollari attuali) che il magnate dell’editoria William Randolph Hearst mise in palio per chi riuscisse nell’impresa della traversata entro 30 giorni.

Cal Rogers per tentare la spedizione fu anche il primo cittadino privato ad acquistare un aereo Wright, una versione modificata del Wright Flyer B decisamente primitivo: non possedeva infatti ne alcun tipo di strumentazione di bordo, ne una cabina di pilotaggio, ma il pilota sedeva su un semplice sedile con i comandi di volo di base.

Da precisare anche che Cal, con un background come pilota di moto e auto, non aveva alcuna esperienza di volo, imparò a volare solo pochi mesi prima dopo 90 minuti di istruzioni perse direttamente da Orville Wright.

Dato che non disponeva dei fondi necessari per autofinanziarsi trovò collaborazione con J. Odgen Armour che voleva promuovere una nuova soda a base di uva e che contribuì quindi a creare anche il primo cartellone pubblicitario volante della storia.

Ci furono numerosi intoppi durante la traversata e Rogers non riuscì a portarla a termine entro il tempo previsto ma, dopo più di 70 fermate riuscì ad atterrare a Pasadena, in California, il 5 novembre, con 19 giorni di ritardo.


Forse ti interessa anche